web analytics
maximal intent

Maximal Intent: diventa più esplosivo con queste 3 strategie

Il maximal intent è la vera chiave per diventare più forte ed esplosivo ed ottenere il massimo ai tuoi allenamenti. In questo articolo, vediamo di cosa si tratta e scopriamo 3 strategie utili e che puoi applicare subito per migliorare le tue prestazioni.

Maximal Intent: cos’è?

Usare maximal intent quando ti alleni è la singola cosa che, nell’immediato e senza stravolgere nulla, può davvero dare una svolta ai tuoi allenamenti! 

Ma di che cosa si tratta?

Possiamo definirlo come l’intenzione di muovere te stesso o l’attrezzo che stai utilizzando il più velocemente possibile. Intenzione, motivazione, passione se preferisci: muoviti cercando di accelerare il più possibile!

E’ proprio questo a fare la differenza!

E’ ormai accertato che gli adattamenti di forza, potenza e velocità sono realmente superiori se metti questa intenzione, questa volontà quando fai determinati allenamenti. Ed è davvero fondamentale, perchè lo scopo della preparazione atletica è proprio questo: renderti più performante.

Maximal Intent: preferisci ascoltare e guardare? Ecco il video sul mio canale Youtube, dedicato alla Preparazione Atletica

Maximal Intent: quando usarlo e quando non usarlo!

Visto che l’intento di muoversi il più velocemente possibile è così importante, vediamo quando è bene sfruttarlo

ESERCIZI DI FORZA

Quando esegui esercizi di forza: se, ad esempio, stai facendo uno squat pesante non andare “morbido” sotto al carico, ma spingi con il massimo intento, cioè il più forte possibile. 

Attenzione! Questo non significa che il carico si debba muovere velocemente! Non confondere la tua volontà di muoverti il più velocemente possibile con la reale velocità del bilanciere!

Hai presente la Curva Forza – Velocità? Essa ci dice che la velocità di movimento diminuisce mano a mano che aumentiamo il carico. Ma questo lo comprendi anche dall’esperienza pratica: mano a mano che alzi il carico, ti rendi conto che il bilanciere si muove più lentamente.

Quindi, se stai allenando la forza, utilizzerai pesi elevati e ovviamente il bilanciere si muoverà “lentamente”. Ma ciò che conta è che tu spinga con il massimo impegno possibile, qualsiasi sia il carico allenante!

ESERCIZI DI POTENZA E FORZA ESPLOSIVA

Il maximal intent è fondamentale quando esegui esercizi di potenza e di forza esplosiva: che tu stia facendo esercizi balistici, semi-balistici o tu debba spostare il più velocemente possibile carichi più o meno pesanti.  

Pensa ad una push press, ad esempio, dove ti viene richiesto di essere esplosivo; ad un kettlebell swing o, ancora, ad un jump squat magari con un pò di sovraccarico. In tutti questi casi, dare il 100% è fondamentale se vuoi ottenere espressioni di potenza maggiori.

ESERCIZI DI VELOCITA

Infine, lo stesso principio deve essere applicato quando esegui esercizi di velocità, che tu stia eseguendo una sessione di salti o sprint (a meno che non sia diversamente specificato per determinate ragioni)

Ricordati che il maximal intent è imprescindibile per diventare più veloce ed esplosivo. 

Vediamo ora quando NON usare questa massima intensione! Quando esegui:

  • esercizi strutturali o di prevenzione
  • esercizi/allenamenti volti alla pura costruzione di massa muscolare: in questo caso, il controllo del movimento è da preferire
  • quando stai imparando un esercizio: durante l’apprendimento motorio, concentrati sull’imparare bene il movimento e solo successivamente preoccupati di “spingere” maggiormente
  • oppure quando da programma hai, ovviamente, delle indicazioni di tipo diverso e qui, entra in gioco l’individualità e la specificità di ogni programma rispetto agli obiettivi
Maximal Intent: quando usarlo e quando non usarlo

Maximal Intent: 3 strategie per imparare ad usarlo

Ecco qualche strategia che può essere utile sfruttare! Muoversi con intenzione, infatti, non viene sempre naturale, ma prestando attenzione ad alcuni aspetti potrai migliorare molto!

CREA UN’ABITUDINE.

Consiglio semplice, certo, ma efficace: abituati a sfruttare il maximal intent già dalle serie di riscaldamento. Ad esempio, se devi fare squat, già a bilanciere vuoto o con pochi kg, spingi più forte che puoi, anche se il carico che stai usando è basso.Avere dei feedback immediati è ciò che più aiuta a muoversi con maggior intenzione possibile, soprattutto perchè abbiamo voglia di fare meglio.

SFRUTTA I FEEDBACK

Avere dei feedback immediati è ciò che più aiuta a muoversi con maggior intenzione possibile, soprattutto perchè avrai immediatamente voglia di fare di meglio!

Ad esempio, misurare e provare a fare meglio la serie o la volta successiva:

  • si può misurare la velocità del bilanciere e cercare di muovere lo stesso carico più velocemente
  • si può misura la lunghezza di un broad jump o l’altezza di un salto verticale cercando poi di saltare più in lungo o più in alto
  • si può misurare il tempo di corsa e cercare di correre più veloce

Riscontri di questo genere consentono di muoverci con intento maggiore perchè siamo portati a fare meglio, ed è proprio questa l’intenzione che serve. 

Se è vero che per diverse misurazioni servono degli strumenti, puoi comunque utilizzare dei riferimenti video, dei riferimenti in altezza (ad esempio un box, o qualcosa da raggiungere) o, ancora, con un semplice metro puoi misurare la lunghezza di un broad jump.

Non farti frenare dal fatto di non avere strumenti appositi: qualsiasi strategia che può aiutarti, anche se non precisissima, è comunque un aiuto enorme!

AMBIENTE

L’ambiente è tutto: cerca di allenarti in un contesto stimolante che tenga alta la tua motivazione, provando a “battere” un tuo compagno di allenamento o ascoltando tutti coloro che possono incitarti..

Ti alleni da solo? Nessun problema! Scegli un atleta che ammiri, pensa alla passione che ci mette e prova a fare altrettanto!

Maximal Intent: conclusioni.

Il modo più rapido per migliorare durante gli allenamenti è utilizzare il “maximal intent”, cioè muoversi con l’intenzione di spingere o muoversi il più velocemente possibile. 

Questo approccio non solo può dare un grande boost alle prestazioni, ma è anche essenziale per ottenere adattamenti significativi in termini di forza, potenza e velocità e massimizzare i risultati che puoi ottenere. 

Per sfruttare appieno il maximal intent, è utile adottare alcune strategie pratiche. 

Ciò include: rendere questo approccio un’abitudine fin dalle serie di riscaldamento, utilizzare feedback immediati per migliorare le prestazioni e creare un ambiente stimolante che favorisca l’impegno massimo durante gli allenamenti. Queste strategie aiutano a mantenere alta l’intenzione e la motivazione durante l’allenamento, contribuendo così a ottenere risultati più rapidi e significativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *